Muore Saverio Strati, dalla Calabria lon...

della cartolina e nemmeno con il gusto orrido del paese selvaggio. Ne viene fuori un quadro realista, ma di grande impatto emotivo, che spinge i calabresi a chiedersi come abbiamo fatto a non diventare mai come Saverio Strati sperava

Sono solo trovate e mancano le idee

cambiamento si crede di ricominciare tutto daccapo e quale occasione migliore per attaccare la Costituzione? Perché di questo si tratta: un vero e proprio attacco alla Carta del ’48. Un attacco che viene da lontano, fin dal giorno dopo che è entrata in vigore. Si dice che la Costituzione non è un tabù e che si può riformare. Senz’altro è così, ma nasce il dubbio che proporre riforme a qualsiasi costo stia diventando un mantra insopportabile. Riformare per riformare è un rimedio peggiore del male. Negli 1946-1948, nel biennio in cui la Costituzione...

Gli sportulani

I berluscones ora si fanno chiamare lealisti e governativi, falchi e colombe e così continuando in amenità linguistiche. Ma quale può essere la definizione più meritata e adeguata? Sportulani, sarebbe la definizione più conseguente. Chi sono? Sarebbe forse meglio dire chi erano, avvertendo che l’epiteto mostra tutta la sua attualità. Nell’antica Roma il patrizio faceva trovare ogni mattina davanti all’ingresso della sua insula una sportula, un grande cesto pieno di cibarie. I clientes potevano prenderne a sazietà, a patto, ovviamente, che...

L’Italia dirà sì alla Palestina

E’ una bella notizia. L’Italia voterà sì alla Palestina come stato non membro dell’ONU. Certo ci sono dei paletti, precisati dal premier Monti ai due contendenti nel M.O., ma resta comunque un passo importante. Nelle intenzioni di Palazzo Chigi la nuova posizione della Palestina nel consesso internazionale potrebbe rafforzare il processo di pace, che per l’Italia si riassume nel riconoscimento della necessità di creare due stati nella regione, corrispondenti ai due popoli che se la  contendono. I segnali degli ultimi giorni non incoraggiano...

La scuola di Monti

Ma in che mondo vive il professor Monti? Le sue idee sulla scuola sembrano ripetere le becere posizioni  dei conservatori di periferia, per non dire altro. Pare di ascoltare dal barbiere le solite tirate contro gli insegnanti che lavorano solo tre ore al genere e altre assudità del genere. Il professr Monti sa bene che il tempo di lavoro degli insegnanti non è scandito solo dalle ore d’insegnamento, ma da tante altre ore connesse all’attività di cattedra, che rimangono purtroppo non retribuite. Far credere il contrario è inconcepibile. Invece di aumentare...

Chi è contro l’Europa?

E’ facile lanciare accuse di antieuropeismo. Lo vuole l’Europa del resto è il mantra per chiudere la bocca a qualsiasi critica della politica dell’UE, specie in economia. Ma chi sono veramente gli antieuropeisti? Quelli che si oppongono alle politiche economiche di questi ultimi anni, dall’austerity allo smantellamento del welfare? Può darsi, ma in questo caso l’accusa può avere senso solo se si precisa che l’opposizione è nei confronti di questa Europa, l’Europa delle banche e delle lobbies. In nomedi che cos’altro? Ma...